Alfabeto stilizzato con fiori

Le lettere dell’alfabeto si integrano perfettamente con il decoro floreale; i fiori grandi o piccoli non impediscono una chiara lettura delle iniziali.
I monogrammi così guarniti riflettono un sapore romantico adatto alla decorazione delle cifre per una donna.

Nelle composizioni si possono incastonare anche altre immagini, non solo fiori.
Come negli stemmi araldici ci si può ispirare al mestiere della persona o al tipo di laurea conseguita.
Oggi voglio mostrarvi l’arazzo ricamato e dipinto a mano che ho realizzato per una signora di professione estetista;

monogramma per estetista
monogramma per estetista

Questo arazzo è una vera miniatura, le misure reali della parte dipinta non superano gli 8 centimetri di lato, nell’immagine potete vedere come ho composto le iniziali MG del nome.
Ci sono i fiori ma anche una figura femminile che ricorda gli affreschi pompeiani.

Vediamo nel particolare ingrandito anche la tecnica pittorica:

cifre con fiori e ancella
cifre con fiori e ancella

La figura femminile stilizzata tiene in mano un cuore; il segno è grafico ma si notano bene i drappeggi dell’abito.
La lettera M troneggia al centro con una texture in obliquo sui toni del giallo oro;
La lettera G del cognome fa da cornice all’ancella; la decorazione imita la pietra scolpita.
Le mie rose antiche sono dipinte a mano libera come faccio sempre, cioè senza nessun disegno preparatorio.
L’arazzo è nato per festeggiare il trentennale della carriera lavorativa dell’Estetista…anche questo è una specie di Laurea ad Honorem!

La difficoltà nell’esecuzione è stata rendere plastica la composizione con mille sfumature; essendo una vera miniatura c’era il forte rischio che il colore spandesse mal sopportando le varie sovrapposizioni; prima di aggiungere altre tinte ho aspettato pazientemente che ogni strato asciugasse bene.
Vi consiglio di iniziare con decorazioni più semplici e non sulla stoffa in obliquo. (lo raccomando sempre anche se continuo a farvi vedere i miei arazzi realizzati in obliquo!)

Per stimolarvi a mischiare gli alfabeti ed ottenere dei bei monogrammi
, oggi pubblico la prima parte di un nuovo alfabeto decorativo:

Potete provare se le vostre iniziali si incastrano armoniosamente con questo carattere.
Ricordate che in qualche caso potete eliminare i fiori e dipingere la lettera proseguendo le linee guida.

Questi fiorellini sono facili da realizzare, basta un tocco veloce del pennarello indelebile, io userei una bella tinta arancio fluorescente della PEBEO per i petali; invece per le lettere passerei con precisione i contorni con il blu scuro dei TwinPen DEKA; poi riempirei una parte delle lettere con l’azzurro chiaro degli Onyx Textil CONTE’; per le foglioline e i gambi niente di meglio che la linea precisa e sicura del verde chiaro dei Shirt Marker KUTSUWA, sfumando con tocchi veloci di verde scuro sulle estremità, attraverso i pennarelli Marko della WILSON.

Trovate una scheda tecnica sui pennarelli indelebili per la stoffa nella pagina Strumenti.
Avete tratto ispirazione dalle mie immagini e parole??
Preferite vedere i progetti su carta dei miei arazzi?
Se avete curiosità o domande, lasciatemi un commento, sarò felice di rispondervi!
Se ancora non lo avete fatto, vi invito ad abbonarvi ai miei Feed per non perdere di vista tutte le novità che pubblicherò su questo Blog…e adesso, buon lavoro!

Se questo alfabeto vi piace, guardate anche la prima parte di un altro alfabeto decorativo che ho già pubblicato.

Pin It